Copertina Xylon

Italiana Bordi, società a cui fa capo il marchio Giplast, guarda al futuro con idee e strategie precise, per consolidare ulteriormente una storia quarantennale nel mondo dei bordi plastici per l’industria del mobile.

Italiana Bordi e la RoadMap verso il 2030

La pianificazione di una Roadmap aziendale, specie in un periodo delicato come il nostro, è di fondamentale importanza per delineare una visione strategica. Quella delineata da Italiana Bordi a marchio Giplast è iniziata oltre 40 anni fa e si intreccia con l’evoluzione costante che ha coinvolto il settore delle materie plastiche e la loro applicazione nella creazione di bordi per mobili sempre più complessi ed attenti alle esigenze dell’ambiente. Un programma d’azione ambizioso che vuole condurre l’azienda verso gli obiettivi di sostenibilità ambientale, innovazione e produzione previsti dell’Agenda 2030 passando obbligatoriamente per il coinvolgimento delle risorse con attività di formazione continua e senza tralasciare la qualità dei prodotti e del made in Italy.

Espressione del made in Italy che affascina in Italia e fuori dal confine del Belpaese: la nascita di Italiana Bordi

Nell’ambito della nuova organizzazione aziendale è nata Italiana Bordi SpA, una nuova società con il marchio e la qualità Giplast. Questa scelta ha l’obiettivo di affermare ancora di più l’italianità dei nostri prodotti e del nostro sistema Azienda in un momento nel quale il Made In Italy è un asset importantissimo, riconosciuto dal mercato internazionale.

Italiana Bordi si fa portavoce di un modello di lavoro attento alla sostenibilità ambientale, tappa indispensabile verso il 2030

Siamo da sempre consapevoli che la sostenibilità ambientale si raggiunge anche adottando produzioni sostenibili, promuovendo l’economia circolare e cambiando i paradigmi culturali interni, diffondendo buone pratiche di comportamento. Un lavoro necessario, un cambio di mentalità che sicuramente porta e porterà i propri frutti. Nell’ottica degli obiettivi 2030 che ci siamo prefissi di raggiungere e coscienti della responsabilità sociale che ha nel suo piccolo l’azienda ci siamo fatti promotori di un progetto di cambiamento culturale di buone pratiche green che ha visto il coinvolgimento delle risorse interne e la partecipazione di fornitori di prodotti e servizi che hanno condiviso gli stessi ideali e gli stessi obiettivi. Dalla consegna delle borracce a tutti i dipendenti per la riduzione del consumo delle plastiche monouso alla riduzione degli imballaggi, un cambiamento culturale che alimenta la qualità in termini di sostenibilità del nostro “Made in Italy”.

Il valore della formazione per sostenere la crescita sostenibile, l’Agenda 2030

Grande attenzione per la formazione del personale, fondamentale per una crescita consapevole e coesa. L’azienda porta avanti attività di formazione continua sulle risorse per mantenere alti gli standard di qualità al fine del raggiungimento degli obiettivi di crescita economica e anche nei temi relativi alla sostenibilità ambientale. Italiana Bordi è consapevole della propria responsabilità sociale e incoraggiata anche dalle multinazionali clienti del Gruppo ha costruito nel corso degli anni un percorso formativo fortemente legato a buone pratiche green da applicare e di riflesso anche agli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030. Il coinvolgimento in corsi di formazione, di apprendimento, aggiornamento, di qualità è fondamentale per un brand come Giplast, che ha nel suo dna la voglia di farsi strumento di un mondo diverso, di interpretare i prodotti da cui siamo circondati, vedendoli non solo per la funzione primaria che soddisfano, ma anche il bagaglio che portano con sé: di attenzione, ricerca, cura e di valori aziendali.

La nostra RoadMap fa tappa al Sicam

Italiana Bordi a marchio Giplast ovviamente non poteva mancare al prossimo salone internazionale dei componenti, semilavorati e accessori per l’industria del mobile, che si svolgerà a Pordenone da martedì 12 al 15 ottobre.

Tante le novità che verranno presentate

dichiara il Responsabile Commerciale Patrizio Marozzi

a partire da uno stand totalmente nuovo, una progettazione ed una disposizione accurata al fine di valorizzare ogni singolo spazio e ogni singolo prodotto. Una comunicazione d’impatto che oltre a presentare le nostre ultime novità tende ad ottimizzare le relazioni con i nostri stakeholders. Avremo la presentazione ufficiale del bordo in Polipropilene, polimero termoplastico altamente versatile e a basso impatto ambientale, alternativo all’Abs e Pvc. Ampiamente utilizzato nei settori dell’industria e del design grazie alle sue caratteristiche elettriche e chimiche. Ha una buona rigidità e solidità, è pratico, sicuro, efficace e ha molti vantaggi in termini ambientali. Dopo anni di accurati test e di lavoro ininterrotto con i nostri fornitori, possiamo essere certi della qualità del nuovo materiale e della sua applicazione.

Sul fronte della stampa digitale

continua Marozzi

possiamo finalmente fornire ai nostri clienti un prodotto esclusivo, riproduzione fedele dei colori, alta definizione di stampa, con o senza finitura, permettendo di riprodurre i migliori laminati che sono in commercio. Lo ritengo un prodotto in forte espansione, e che ci permetterà di entrare in una nicchia di mercato in crescita esponenziale, nonché completare il pacchetto di servizio ai nostri clienti. Un altro aspetto rilevante, sul quale sono stati fatti cospicui investimenti in R&D, sono i nuovi inchiostri a zero metamerismo: utilizzando gli stessi pigmenti dei produttori di carte, otteniamo un effetto ottico tale che l’occhio umano percepisca la stessa sensazione di colore in presenza di luce differente.

Ultimo, ma non per importanza, il fatto che tutti i nostri prodotti sono certificati antibatterici, secondo la norma ISO 22196:2011. In un momento storico come questo abbiamo ritenuto necessario lavorare anche in questa direzione, facilitati dal fatto che già più di 10 anni fa, insieme ad una azienda italiana leader nella produzione di cucine, avevamo con successo messo in commercio il bordo antibatterico, sia in superficie che nella massa. Tutto questo verrà presentato al Sicam, in questa edizione “post Covid” che si spera, ma ne siamo sicuri, sarà un momento di incontro e riflessione fondamentale per il nostro mercato e il suo sviluppo futuro.

Tutti sono chiamati a contribuire per un futuro migliore

Siamo un’azienda sempre alla ricerca di soluzioni per creare prodotti di altissima qualità, innovativi e sostenibili

racconta Marozzi.

L’approccio green del gruppo ha permesso di raggiungere grandi traguardi che fanno bene a tutti, nel pieno rispetto delle risorse, delle materie prime, del pianeta, delle persone. Siamo continuamente motivati e incentivati, con il nostro reparto R&D, nella ricerca di soluzioni atte a diminuire il nostro impatto sull’ambiente. Gli investimenti in materie prime innovative ed ecologiche hanno portato il marchio Giplast a utilizzare solo prodotti con un basso impatto ambientale, rispettosi della salute dell’ambiente e delle persone. Le vernici a base acqua sono già una realtà da molti anni.

Oggi l’impegno di Italiana Bordi è quello di poter abbracciare una tecnologia volta ad abbattere del 93% l’uso di solventi nelle diverse fasi della produzione e contiamo di raggiungere questo ambito risultato entro metà 2022.

La nostra RoadMap è in continua evoluzione, pronti a intraprendere strade nuove, pronti a scegliere il nostro futuro, nel rispetto dell’ambiente e del valore delle persone.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *